Iscrizioni: anticipi ed esuberi

Anticipi
Possono essere iscritti anticipatamente:
– alla scuola dell’infanzia: i bambini che compiano tre anni entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento. L’ammissione dei bambini alla frequenza anticipata delle scuole d’infanzia e’ condizionata dalla disponibilità dei posti e all’esaurimento di eventuali liste di attesa; dalla disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell’agibilità e funzionalità, tali da rispondere alle diverse esigenze dei bambini di eta’ inferiore a tre anni; alla valutazione pedagogica e didattica, da parte del collegio dei docenti, dei tempi e delle modalità dell’accoglienza.
– alla scuola primaria: i bambini che compiono sei anni di eta’ entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento.

Iscrizione di minore con genitori separati
Per l’iscrizione di minore con genitori separati e per l’esercizio della potestà genitoriale in caso di disaccordo tra i genitori, si applicano le disposizioni recate dalla legge 08.02.2006, n. 54: “La potestà genitoriale e’ esercitata da entrambi i genitori. Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione e alla salute sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione e’ rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, il giudice può stabilire che esercitino la potestà  separatamente”.

Iscritti in esubero
La scuola scelta in fase di iscrizione deve stabilire una graduatoria di iscritti sulla base di regole e criteri di precedenza nell’ammissione deliberati dal consiglio di circolo o d’istituto, da rendere pubblica, prima delle iscrizioni, con affissione all’albo e, ove possibile, con la pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica. Le scuole hanno l’obbligo di acquisire al protocollo le domande presentate e di comunicare, per iscritto, agli interessati il mancato accoglimento delle stesse. In questo caso, si individua, di intesa con la famiglia, una nuova istituzione scolastica.

CRITERI PER LISTE DI ATTESA A.S. 2020:21